Home

Eventi

Non c'è alcun evento imminente attualmente fissato.

Chi è online

 11 visitatori online
Dal 1° gennaio 2008 le borgate  di Taranto “Tamburi”, “Croce – Isola Porta Napoli” e “Paolo Vi” diventeranno Zona Franca Urbana. – ZFU
Una zona franca viene definita come quella parte del territorio di uno Stato nel quale le attività economiche fruiscono di un regime fiscale vantaggioso. Taranto, diventerà, pertanto, un vero e proprio “Paradiso Fiscale” per tutte quelle aziende che decideranno di insediare le proprie attività nell’ambito della ZFU.
L’introduzione delle Zfu favorirà lo sviluppo di piccole e micro imprese - non riguarderà infatti settori come quello automobilistico, navale, tessile su larga scala, siderurgico e del trasposto su strada - permettendo, a chi aprirà una nuova attività nell’area, di usufruire per i primi cinque anni di agevolazioni sia fiscali che previdenziali. In particolare, chi apre una nuova attività economica nelle Zone franche urbane avrà diritto all’esenzione totale dalle imposte sui redditi per i primi cinque anni d’imposta, dal sesto al decimo anno a un’esenzione del 60%, per l’undicesimo e dodicesimo anno del 40% e del 20% per i successivi due anni. L’esenzione riguarderà anche l’Irap per i primi cinque periodi d’imposta, fino al raggiungimento della somma di 300mila euro del valore della produzione netta per ciascun anno. Anche per l’Ici l’esenzione è per i primi cinque anni e riguarderà gli immobili situati nella Zfu di proprietà dell’impresa e utilizzati per l’esercizio della nuova attività. Dal punto di vista previdenziale, l’esonero segue gli stessi criteri delle imposte sui redditi e si applicherà ai contratti a tempo indeterminato e a quelli a tempo determinato di durata come minimo annuale. Inoltre, almeno il 30% dei lavoratori deve risiedere nel Sistema locale di lavoro in cui è situata la Zfu.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 9